5×1000

C’è un modo di contribuire alle iniziative di volontariato che coinvolgono i giovani del nostro territorio in attività educativo-recitative.

Sostieni l’associazione di volontariato SOLIDARIETA’ CERVINESE. Non ti costa nulla, basta devolvere il 5×1000 della tua dichiarazione dei redditi.

Il codice fiscale di Solidarietà Cervinese è: 93063310614

Informa il tuo CAF, il tuo commercialista, i tuoi parenti ed i tuoi amici.

Come fare:

compila la scheda CUD, il modello 730 o il modello unico; Firma nel riquadro indicato come “Sostegno del Volontariato…”; indica nel riquadro il codice fiscale 93063310614

5x1000-730

Il modulo per il CU-2016 è possibile scaricarlo dal seguente link: Download

Un esempio di compilazione è riportato di seguito: 5x1000

8° Evento di Prevenzione “Game Over. Stop al Dolore a Casa del Giocatore”

Venerdì 4 e 11 Marzo 2016

Ore 10:00

Fondazione “Villaggio dei Ragazzi”

Maddaloni (CE)

12806052_582432478592538_3398692862719010048_n

 

Festival Della Legalità

Presentazione Iniziativa : Innocenti nel Mirino

Elemento base del “Dibattito/Mostra” Spesso gli innocenti sono vittime del sistema dell’illegalità. Partendo da avvenimenti storici accaduti e di seguito riportati, l’iniziativa del 23/11/2015 sarà incentrata sulla discussione in merito alle vittime innocenti, loro malgrado.
Elaborati ammessi Elaborati grafici, report giornalistici, poesie, filmati o altre rappresentazioni artistiche finalizzate alla discussione del tema di cui sopra.

Download della presentazione: Progetto Legalità

Questa presentazione richiede JavaScript.

Basta… stare insieme

Questa è la nostra risposta al terrorismo: Basta… stare insieme!

Presentazione: Festival della Legalità

Presentazione del progetto.

Download | Presentazione Festival della Legalità

Festival Della Legalità – C.S.1

Logo Festival Della Legalità

FESTIVAL DELLA LEGALITÀ
COMUNICATO STAMPA NUMERO 1 DEL 21 OTTOBRE 2015

Sarà presentato ufficialmente venerdì 23 ottobre alle 11.15 presso la Scuola secondaria di primo grado “Enrico Fermi” di Cervino (Caserta) il “Festival della Legalità”. La manifestazione nasce da un protocollo di intesa tra l’associazione di volontariato sociale, civile e culturale “Solidarietà Cervinese” e l’Istituto Comprensivo “Enrico Fermi”. L’intesa è finalizzata ad attivare azioni sinergiche per la realizzazione di laboratori, della durata di due ore al mese, con elaborati finali, fino a maggio 2016.

«Siamo convinti – afferma soddisfatta la presidentessa dell’associazione Angela Valentino – che il rispetto delle regole e delle persone sia fondamentale per la crescita degli individui e della società. E le persone adulte devono essere i primi a dare l’esempio: non possiamo poi pretendere che i giovani facciano quello che diciamo loro, senza essere noi i primi a farlo. Per questo abbiamo deciso di fare questo progetto con i ragazzi, oltre che per la promozione della Cittadinanza attiva, che è una delle principali missioni di “Solidarietà Cervinese”».

«Sono felice – aggiunge la dirigente scolastica Patrizia Merola – di aprire le porte a qualsiasi iniziativa della società civile che possa apportare un valore aggiunto alla scuola. Penso che la scuola  debba aprirsi all’esterno e non rimanere chiusa al suo interno. E’ prioritario che l’istituzione scolastica sia al centro delle varie realtà ed evolva insieme al territorio. Bisogna sempre guardare avanti, verso obiettivi raggiungibili, anche se solo a piccoli passi. Oggi non bastano le lezioni frontali: i ragazzi hanno bisogno di essere guidati. Questa è la mia idea di scuola. Ed il rispetto della legalità è un’esigenza che si sente sempre più forte».

L’organizzazione del “Festival della Legalità”, di cui parte attiva saranno gli alunni delle terze classi, prevede incontri con cadenza trimestrale in cui, partendo da un avvenimento storico, gli studenti sono chiamati ad organizzare l’attività di discussione predisponendo un “Dibattito/Mostra” finalizzato ad intraprendere il confronto sulla tematica esaminata, partendo dalle  rappresentazioni stilistiche e dalle idee degli stessi studenti. Gli studenti predisporranno elaborati grafici, report giornalistici, poesie, filmati ed altre rappresentazioni artistiche finalizzate alla discussione del tema dell’incontro.

La conclusione è prevista per il 23 maggio 2016. Non un giorno qualunque, ma la data in cui gli italiani hanno preso coscienza della gravità del fenomeno mafioso, con l’esplosione sull’autostrada
che collega Punta Raisi a Palermo, all’altezza dello svincolo di Capaci. L’immagine della distruzione dell’autostrada e delle vite spezzate del magistrato Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani fece insorgere la popolazione. Una data fondamentale dunque per la conclusione del “Festival della Legalità” che deve essere visto come una giornata di commemorazione di quanti sono caduti cercando di opporsi al potere criminale e per guardare al futuro con gli occhi di un bambino che altro non può fare che sorridere alla vita.

CALENDARIO PROVVISORIO DEGLI EVENTI
Data Titolo iniziativa
24 ottobre 2015 – Presentazione agli alunni ed alla stampa
23 novembre 2015 – Innocenti nel mirino
23 febbraio 2016 – L’illegalità sfida lo stato
23 maggio 2016 – Il passato non deve essere dimenticato

Download: comunicato stampa n. 1_Festival della Legalità

Il gioco della Vita – 4° EVENTO

IMG-20150925-WA0001

Venerdì 25 Settembre 2015 – 18:30

Complesso Monumentale S. Agostino

Piazza S.Agostino, Arienzo (CE)

http://www.gameoverstopaldolore.com/

Giornata della Solidarietà 2015

GS2015

Festa della solidarietà 2015 – It’s coming up…

… In arrivo …

Villetta Padre Pio

27 Giugno 2015

Via Lettieri – Messercola (Cervino)

Locandina Avviso A3

RAPPRESENTAZIONE TEATRALE – SPACCATO NAPOLETANO

Questa presentazione richiede JavaScript.

Game Over

Questa presentazione richiede JavaScript.

Forza silenziosa

 (dal libro “Forza silenziosa”)

Trovo che se sto pensando troppo ai miei problemi, e al fatto che a volte le cose non sono come desidero che siano, non faccio alcun progresso.

Ma se mi guardo attorno e vedo cosa posso fare, e lo faccio, io progredisco.

 Rosa Parks

In piena attività